ado bus messico
America Centrale,  Viaggi

Attraversare il Messico con i Bus

I bus ADO sono, secondo me, il mezzo migliore per viaggiare attraverso il Messico. Non costano molto e, almeno per quanto riguarda la mia esperienza, sono sicuri.

Prima di partire per il mio viaggio non ho trovato informazioni chiare e precise su come intraprendere un viaggio in Messico con i bus quindi cercherò di riassumere qua le cose che è bene sapere.

La rete ADO

La rete di bus del Messico è moderna e capillare, è di sicuro migliore di quella italiana. Ogni città ha la sua stazione con biglietteria, stanza per l’attesa, bar, armadietti per la custodia bagagli e, a seconda della grandezza, anche qualche negozio. Fatta eccezione per una delle stazioni di Città del Messico, ogni stazione mi è sembrata nuova e molto pulita.

Ogni città è connessa a quelle vicine (ma anche non così vicine) con almeno un bus al giorno, a seconda della distanza. Se non fosse che in Yucatan e poi Quintana Roo ho viaggiato in auto, potrei dire di aver attraversato il Messico da costa a costa con i mezzi pubblici ed è stata una bellissima esperienza.

I bus

Tutti quelli dove sono salito erano comodi (alcuni più alcuni meno ma sempre soddisfacenti), puliti e con il bagno. Alcuni bus avevano anche la televisione.

In ordine di qualità decrescente i nomi dei bus sono: ADO Platino, ADO GL, ADO e OCC.

ADO Platino e ADO GL sono meravigliosi e veramente super comodi. Le notti passate su quei bus non mi hanno fatto rimpiangere troppo il letto d’albergo. Invece ADO e OCC sono bus normali con un WC.

ADO Platino

bus ado platino messico

Sono il meglio che c’è. Molto confortevoli con sedili larghi, morbidi e completamente reclinabili. Questi bus hanno anche il supporto per gambe e piedi quando li reclinate. Inoltre ogni sedile ha il proprio schermo TV.

Nelle stazioni dove è presente, i passeggeri Platino possono disporre di una stanza d’attesa privata con acqua, tè e caffè sempre disponibili.

bus ado platino messico interno

Al momento di salire in bus, una hostess vi darà un kit di benvenuto con una maschera per coprire gli occhi, cuffie, acqua, una coperta e un cuscino.

ADO GL

ado gl bus messico

Questi bus sono leggermente meno confortevoli di quelli Platino ma restano comunque una soluzione eccellente per i viaggi notturni.

ado gl messico bus interno

I sedili sono reclinabili anche se non del tutto e manca il supporto per le gambe. Ciò nonostante sono ugualmente comodi per dormire. Il kit di benvenuto è lo stesso della classe Platino (fatta eccezione per la coperta). La TV è centralizzata, ci sono 2 o 3 schermi.

ADO

bus ado messico

Questi bus sono buoni ma di sicuro non nella stessa categoria dei GL e Platino . Sono sicuramente adeguati per viaggiare di giorno ma non sono il massimo per i viaggi notturni. Considerato questo, ovviamente io l’ho preso per un viaggio notturno. Nello specifico da Palenque a Merida, quindi forse su una delle tratte peggiori in assoluto (pieno di curve e buche). Non è stata una bella esperienza. I sedili sono leggermente reclinabili, penso fino a circa 30°. Inoltre non c’è nessun kit di benvenuto.

OCC

ado bus occ

I sedili qui non sono reclinabili e non sono neanche così tanto confortevoli però sono molto economici. Magari non prendeteli per viaggiare di notte!


Pro e contro del viaggiare in Messico con i bus

ADO Platino e ADO GL sono veramente confortevoli e potrete dormirci come bambini. Gli altri non sono male ma non proprio il meglio per dormire.

Fate attenzione che in genere l’autista del bus tiene l’aria condizionata sempre al massimo e può fare freddo durante il viaggio. Assicuratevi di portare sempre una felpa a bordo.

Inoltre gli autisti spingono parecchio sull’acceleratore e questo, combinato con il fatto che le strade messicane sono piene di curve, può farvi venire il mal d’auto. Quindi se soffrite di questo disturbo ricordatevi sempre le pastiglie. Tutta la strada da San Cristobal a Merida è particolarmente piena di curve e buche, al punto che non sono riuscito a dormire perché cadevo dal sedile ad ogni curva.

Come detto le strade non sono sempre il massimo quindi non fidatevi dei tempi di percorrenza dichiarati dalle compagnie dei bus perché tendono ad essere ottimistici. Di conseguenza le tratte lunghe è meglio farle di notte altrimenti perderete giorni interi. A dire la verità molte di queste tratte si possono fare solo di notte.

E aereo e auto a noleggio?

Bus a parte, le opzioni per spostarsi da una città all’altra sono l’aereo e l’auto. Il primo però è molto più costoso e arriva solo nelle grandissime città, particolarmente scomodo secondo me per il Messico.

L’auto invece è sicuramente molto comoda però viaggiare di notte non è sicuro in alcuni stati e non vi permette di dormire, mentre viaggiare di giorno vi fa perdere preziose ore di luce. E’ una buona opzione se avete tanti giorni a disposizione e potete permettervi di sprecarne qualcuno in viaggi. Io l’ho presa nella fase finale del viaggio, in Yucatan e poi Quintana Roo. Credo che lì abbia più senso perché le strade sono molto buone e le distanze brevi. Inoltre ci sono molti luoghi da visitare che, essendo due stati molto turistici, con le escursioni guidate costano un sacco.

Dove comprare i biglietti

biglietteria ado

I biglietti si possono comprare online sul sito di ADO che però è soltanto in spagnolo. Idem per l’applicazione che non ho provato quindi potrebbe anche essere che non funzioni con account italiani. Dal momento che il mio spagnolo fa schifo, ho deciso di prendere i biglietti volta per volta direttamente in biglietteria.

Fatta eccezione per Acapulco, dove sono arrivato in aereo dall’Italia, ho sempre comprato i biglietti per il viaggio successivo all’arrivo in città. E’ stata una buona scelta perché, così facendo, qualche volta mi è capitato di godere di promozioni speciali last minute.

Quanto costano i bus

I viaggi lunghi (6 ore o più) vanno da 35 a 55€ circa a seconda di che classe di bus scegliate. Per le classi più economiche, invece, i biglietti vanno da 15 a 30€ circa.

Considerato il costo delle alternative (aereo e auto a noleggio), sicuramente i bus sono l’opzione più economica.



Booking.com

Lascia un commento