Nike Free 3.0 Flyknit
Attrezzatura

Scarpe Nike Free Flyknit 3.0, Non Solo Per La Corsa

Nike Free 3.0 Flyknit 2015: suola flessibile, come un calzino sulla parte alta e una buona ammortizzazione in un prodotto leggerissimo. Potremmo riassumere così queste scarpe dalle quali sono ormai inseparabile!

La linea Nike Free di scarpe da corsa originariamente era stata pensata per simulare la corsa a piedi scalzi sull’erba. Tutte le scarpe della linea sono quindi caratterizzate da una suola estremamente flessibile. I tre modelli “Free” si differenziano per la vestibilità della parte alta della scarpa e la quantità di ammortizzazione nella suola.

Le Free 5.0 hanno la differenza di altezza tacco punta più marcata e la parte superiore più tradizionale, anche se minimale. Le Free 4.0 ha la parte superiore in Flyknit con una linguetta tradizionale ed è una via di mezzo tra le 5.0 e le 3.0 per quanto riguarda l’ammortizzazione e la struttura. Le Free 3.0 sono le più minimali delle tre scarpe con la suola più sottile e la parte alta in Flyknit senza linguetta. Praticamente stiamo parlando di un calzino con la suola!

Nike Free 3.0 Flyknit - Versione da donna
Nike Free 3.0 Flyknit – Versione da donna

Specifiche

Le Nike Free Flyknit 3.0 taglia 40 da uomo pesano 200g. L’altezza della suola è di 21mm sul tallone e 17mm in punta con una differenza quindi di 4mm.

Parte alta e vestibilità

La parte superiore della scarpa è estremamente minimale. E’ un pezzo unico, cucito sopra con il Flywire che si estende dalla suola agli attacchi per i lacci. Ci sono solo tre buchetti per i lacci su ogni lato e i lacci sono molto sottili. In termini di funzionalità e vestibilità, io mi sono innamorato di come è fatta la parte alta della scarpa. Me la aspettavo più stretta a dir la verità, ma fa comunque un buon lavoro nel tenere il piede saldo contro la suola.

Nike Free 3.0 Flyknit - Versione da donna
Nike Free 3.0 Flyknit – Versione da donna

Probabilmente la vestibilità e la strettezza (o meno) dipendono molto dal tipo di piede che uno ha. Se avete piedi larghi probabilmente le troverete strette mentre se avete piedi stretti potreste sentirvi poco sicuri anche se, in questo caso, i lacci dovrebbero venirvi in aiuto.

All’inizio le usavo senza tirare tanto i lacci ma recentemente le ho provate anche per fare un po’ di atletica (salti, cambi di direzione, ecc.) e mi sono trovato a stringere i lacci anche parecchio. Avevo paura che il Flywire non tenesse perché sembra davvero fragile ma mi sbagliavo!

Nike Free 3.0 Flyknit - Dettaglio dei lacci e del Flywire
Nike Free 3.0 Flyknit – Dettaglio dei lacci e del Flywire

Tra l’altro, essendo che si tratta praticamente di un calzino con la suola, sono comode anche senza calzini.

Una delle caratteristiche che preferisco in questa scarpa è che è possibile infilarla senza toccare i lacci. Anche quando li stringo riesco sempre a infilare il piede agevolmente grazie all’elasticità della parte superiore. Questo le rende super pratiche da mettere e togliere in ogni momento. Nel mio caso torna particolarmente utile quando in palestra devo levarle per camminare sui tappetini morbidi senza sporcarli: in un secondo sono senza scarpe e quando finisco posso re-infilarle altrettanto velocemente senza mai preoccuparmi dei lacci.

La suola

Nike Free Flyknit 3.0 - Dettaglio della suola
Nike Free Flyknit 3.0 – Dettaglio della suola

Una cosa che non mi aspettavo e ho notato subito appena ho indossato queste Free Flyknit 3.0 è il la morbidezza del supporto per l’avanpiede. Nonostante abbiano la suola più sottile tra tutte le scarpe della linea Free, queste 3.0 hanno il miglior supporto per la parte anteriore del piede. Una volta indossate vi dimenticherete di averle!

Una pecca, presente in ogni scarpa della linea Free, è che la suola frastagliata tende a raccogliere sassolini, polvere e piccoli detriti. Ciò nonostante non mi è mai capitato che si sia incastrato niente di grosso che abbia reso necessario fermarsi a pulirle. Detto questo io non le userei per correre off-road.

Durevolezza

La suola non ha molta gomma. Io le uso perlopiù per durante i miei viaggi, per l’atletica o per corse occasionali (comunque in tutto almeno 3 volte a settimana).
In un anno non hanno dato nessun segno di deterioramento. Al contrario delle 5.0 che, nonostante il maggiore spessore della suola, si sono consumate molto di più.

Conclusioni

Se volete una scarpa leggera con una suola minima che vi dia la sensazione di essere un’estensione del vostro piede pur fornendo un solido supporto, allora le Nike Free Flyknit 3.0 sono perfette per voi!

Io le uso sempre nei miei viaggi perchè sono comode per camminare anche molti chilometri al giorno e si possono mettere e togliere in un secondo anche in spazi ristretti (pensate durante un volo in classe Economy, ad esempio).

Nike Free 3.0 Flyknit
Nike Free 3.0 Flyknit

Appena uscite costavano circa 150€ ma ora potete trovarle a molto meno. Le mie, come potete vedere, sono arancioni, gialle, bianche e nere!

Vedi Nike Free Flyknit 3.0 su Amazon!

Lascia un commento